+ 1 (707) 877-4321
+ 33 977-198-888
English
Français
Deutsch
Italiano
Español
Русский
中国
Português
日本

Portfolio Caspar David Friedrich (222: Creta, Gesso, Lapis, Matita, Olio, Olio Sopra Tela Di Canapa, Olio Su Tela, Penna)

Spedizione gratuita. Restituzione Tutto il tempo. Vedi i dettagli.

 

  • Caspar David Friedrich - Il mare di ghiaccio
  • Caspar David Friedrich - uomo e donna contemplando dopodomani LUNA
  • Caspar David Friedrich - chalk cliffs su rügen
  • Caspar David Friedrich - Abbazia nel querceto
  • Caspar David Friedrich - paesaggio invernale
  • Caspar David Friedrich - Dolmen nella neve
  • Caspar David Friedrich - Viandante sul mare di nebbia
  • Caspar David Friedrich - Il sognatore
  • Caspar David Friedrich - il `wanderer` sopra il mare di nebbia
  • Caspar David Friedrich - Viandante sul Nebbie
  • Caspar David Friedrich - Monastero rovina Eldena
  • Caspar David Friedrich - Il Cimitero Gate (sagrato)
  • Caspar David Friedrich - L uomo e la donna contemplando la luna
  • Caspar David Friedrich - porto
  • Caspar David Friedrich - le tappe della vita ( Morire Lebensstufen )
  • Caspar David Friedrich - Inverno Landscape1
  • Caspar David Friedrich - Croce sulla montagna (Tetschen Altare)
  • Caspar David Friedrich - Croce sulla montagna (Tetschen Altare)
  • Caspar David Friedrich - il albero di corvi
  • Caspar David Friedrich - nella neve
  • Caspar David Friedrich - La Croce nelle montagne
  • Caspar David Friedrich - quercia nel neve
  • Caspar David Friedrich - relitto contante Antartico mare famigerato ghiaccio
  • Caspar David Friedrich - La Croce sulla montagna Kunstmuseum di Düsseldorf
  • Caspar David Friedrich - Rocky Ravine
  • Caspar David Friedrich - Il Viandante sul mare di nebbia
 
Tutte le Opere D'Arte del 222 di Caspar David Friedrich





Caspar David Friedrich (Greifswald, 5 settembre 1774 – Dresda, 7 maggio 1840) è stato un pittore tedesco, esponente dell'arte romantica.

 « L'unica vera sorgente dell'arte è il nostro cuore, il linguaggio di un animo infallibilmente puro. Un'opera che non sia sgorgata da questa sorgente può essere soltanto artificio. Ogni autentica opera d'arte viene concepita in un'ora santa e partorita in un'ora felice, spesso senza che lo stesso artista ne sia consapevole, per l'impulso interiore del cuore. »
 
 « Perché, mi son sovente domandato,
scegli sì spesso a oggetto di pittura
la morte, la caducità, la tomba?
È perché, per vivere in eterno,
bisogna spesso abbandonarsi alla morte. »
 (Caspar David Friedrich)

L'artista, uno dei più importanti rappresentanti del "paesaggio simbolico", basava la sua pittura su un'attenta osservazione dei paesaggi della Germania e soprattutto dei loro effetti di luce; permeandoli di umori romantici.

Biografia

Ritratto dipinto da Gerhard von KügelgenSesto dei dieci figli di Gottlieb Adolf, fabbricante di sapone e di candele, e di Sophie Dorothea Bechly, nasce a Greifswald, in Pomerania, allora cittadina svedese di 5.000 abitanti, annessa alla Prussia nel 1815. Il 7 marzo 1781 perde la madre, il 18 febbraio 1782 la sorella di 20 mesi Barbara; l'8 dicembre 1787, la lastra di ghiaccio su cui pattina si rompe e Caspar precipita in acqua: per salvarlo dall'annegamento, il fratello Johann perde la vita; il 27 maggio 1791 muore in un incidente la sorella Maria: a tutte queste tragiche circostanze, ma anche alle giovanili letture romantiche e alla rigorosa educazione pietistica, si fa anche risalire la singolare malinconia del pittore.

Prende lezioni di disegno a Greifswald da Johann Quistorp e dal 1794 al maggio del 1798 frequenta l'Accademia d'Arte di Copenaghen in Danimarca, la più importante dell'Europa settentrionale; tra i suoi insegnanti, Nikolaj Abraham Abildgaard e Christian August Lorentzen hanno la maggiore influenza su di lui. Dipinge acquerelli con vedute di parchi e pittoreschi giardini all'inglese e molti autoritratti e ritratti di familiari a penna o a matita.

Dopo un breve soggiorno a Berlino, nell'ottobre 1798 si stabilisce a Dresda, sede di una celebre pinacoteca, dove trascorre intere giornate ad ammirare le opere di Jacob van Ruisdael, Nicolas Poussin e Gaspard Dughet, e della migliore Accademia d'Arte della Germania; qui presenta, nel marzo 1799, un acquerello, giudicato ben disegnato ma debole nel colore. È amico dei pittori Philipp Otto Runge e Johann Lüdwig Lund, al quale dedica l'Autoritratto di Copenaghen. Di questi anni sono anche alcune scene realizzati per I Masnadieri di Friedrich Schiller.

Nell'estate del 1801 e poi nel maggio dell'anno successivo esegue numerosi studi nell'isola di Rügen, famosa per le sue bellezze naturali e in particolare per le sue scogliere bianche. Nel 1803 presenta con successo vedute eseguite a seppia, nell'annuale mostra dell'Accademia di Dresda; l'anno successivo presenta tre xilografie, incise su legno dal fratello Christian, forse progettate per illustrare un libro mai pubblicato.


La pittura tedesca

Nel nuovo secolo, in Germania, la pittura di paesaggio sta attraversando un periodo di crisi. Il miglior artista del genere operante a Dresda, Johann Christian Klengel, era un imitatore della vecchia pittura olandese; nuove strade tentavano, a Braunschweig, il Weitsch e a Monaco il Dillis, ma non erano personalità significative in grado di convogliare su una via da loro tracciata i giovani pittori. Così Friedrich ha innanzi a sé un campo libero, e nello stesso tempo, non rifacendosi a nessun maestro, il soggetto più spontaneamente percepibile e immediato: la natura e le cose consuete e quotidiane. Si tratta, per lui, di cogliere, nella natura e nelle cose, nuovi significati e nuove suggestioni.

Educato nell'Accademia danese a un disegno di tipo rococò, si libera di questa formazione via via che più attenta si fa la sua osservazione della natura e più urgente la necessità di esprimere la sua inquietudine per la presenza della morte nelle cose umane e naturali e il desiderio di superarla nella speranza dell'immortalità.

 Croce in montagna, 1808, Dresda, GemäldegalerieAl paesaggio pittorico tradizionale in cui lo spazio è diviso in tre piani, un primo piano, un secondo piano che lega il primo al terzo, lo sfondo, Friedrich sostituisce una divisione in due piani, abolendo il secondo: al primo piano succede immediatamente lo sfondo, che così appare talmente lontano da sembrare irraggiungibile e infinito. Di qui, l'estraniamento della visione, che si perde in lontananze che non riesce ad afferrare, a dominare, spesso a comprendere.

Il 25 agosto 1805 invia a un concorso di Weimar due disegni a seppia, la Processione al Crocefisso e Pescatori a riposo nel lago, che vengono premiati a pari merito. La giuria della mostra, organizzata dagli "Amici dell'arte di Weimar", presieduta, fra gli altri, da Goethe e da Schiller, pur premiando i disegni, non sembra comprenderne lo spirito; di uno si criticano gli alberi, troppo nudi, dell'altro, si dice che non si comprende il suo significato, ammesso che ne abbia uno.

Le vicende delle guerre prussiane contro Napoleone lo agitano: nel 1806 scrive di essersi ammalato per "l'eccessiva afflizione causatami dalle questioni relative alla patria".

Di un ciclo, eseguito in questi anni, delle Fasi del giorno, delle Età dell'uomo e delle Quattro stagioni, si è conservato dalle distruzioni della II Guerra Mondiale soltanto l'Estate di Monaco di Baviera.

Alla mostra dell'Accademia di Dresda del 1807 presenta un disegno a seppia, ormai perduto, rappresentante una montagna coperta d'abeti e sormontata da una croce. Il disegno a seppia era a quel tempo molto popolare a Dresda, grazie agli esempi del pittore Jacob Seydelmann: Friedrich usa predisporre la composizione a matita e stendere poi l'inchiostro per rendere l'effetto sfumato, e scurisce, dove è necessario, sovrapponendo strati d'inchiostro: la composizione mantiene così precisione e chiarezza.

Notato dalla contessa Maria Theresia Brühl, il marito conte Franz Anton von Thun-Hohenstein commissiona a Friedrich la stessa composizione ad olio e convertita in pala d'altare per la cappella del loro castello di Tetschen, in Boemia. Ne La croce della montagna (1807-08) le uniche concessioni al simbolismo tradizionale sono la Croce e i raggi luminosi, mentre il sentimento mistico si basa sugli effetti luminosi e sul punto di osservazione sospeso a lieve altezza dal suolo; sono da riferire a questa commissione i suoi due viaggi in Boemia nell'estate 1807 e nell'autunno dell'anno successivo.

Entro una cornice intagliata su disegno, ricco di motivi simbolici, eseguito dallo stesso pittore, il paesaggio simbolico di questa opera, ora conservata a Dresda, viene presentato al pubblico il 25 dicembre 1808, sollevando numerose polemiche; il critico, di ispirazione illuministica, Friedrich von Ramdohr, condanna l'idea di fare di un paesaggio una pala d'altare ma il pittore, che replica anche personalmente alle critiche, viene difeso dagli amici pittori Gerhard von Kügelgen e Ferdinand Hartmann: tutta la polemica favorisce la notorietà di Friedrich.

Friedrich scriverà molti anni dopo, a proposito del sentimento religioso, che

 « l'epoca dei templi fastosi e dei loro servi è finita e dalle sue rovine è sorta un'altra epoca e un'altra esigenza di chiarezza e di verità. Alti e slanciati abeti sempreverdi sono sorti dalla polvere, e sulle marce immagini dei santi, sugli altari distrutti e sui turiboli spezzati sta, appoggiato ai resti di un monumento vescovile, un pastore evangelico, con la Bibbia nella sinistra e la destra sul cuore, gli occhi rivolti all'azzurro del cielo a osservare in meditazione le nuvole luminose e leggere. »
 

Nel dipinto sono presenti alcuni elementi simbolici consueti nella pittura dell'artista: la cima rocciosa della montagna è la saldezza della fede mentre gli abeti sempreverdi rappresentano la speranza cristiana.

[Biography - Caspar David Friedrich - 11Ko]
Caspar David Friedrich (September 5, 1774 - May 7, 1840) was a 19th-century German Romantic landscape painter, generally considered the most important of the movement. He is best known for his mid-period allegorical landscapes which typically feature contemplative figures silhouetted against night skies, morning mists, barren trees or Gothic ruins....
[Biography - Caspar David Friedrich - 1Ko]
Caspar David Friedrich was a German painter during the 1700s. Most of his painters were landscapes though a few do include people into the beautiful, wild nature of the German countryside. Some of his best known works are those landscapes which feature contemplative figures who, like the viewer, are looking out at the vast landscape, contemplating ...
[Page - Caspar David Friedrich - 4Ko]
Caspar David Friedrich (Greifswald (Poméranie suédoise), 5 septembre 1774 - Dresde, 7 mai 1840), est le chef de file de la peinture romantique allemande du XIXe siècle. Biographie Les débuts Entre 1786 et 1788, les membres de sa famille décèdent un par un. En 1781, il perd sa mère et sa sœur Elisabeth. En 1787, c'est son frère Christopher qui décèd...
[Biography - Caspar David Friedrich - 8Ko]
Caspar David Friedrich (* 5. September 1774 in Greifswald &dagger 7. Mai 1840 in Dresden) war einer der bedeutendsten Maler und Zeichner der deutschen Früh-Romantik, die er zusammen mit Philipp Otto Runge wie kaum ein anderer Künstler beeinflusste. Seine Werke haben häufig Natur- und Landschaftsdarstellungen zum Gegenstand, die Natur besitzt dari...
[Biography - Caspar David Friedrich - 10Ko]
Caspar David Friedrich (5 de septiembre de 1774 en Greifswald - 7 de mayo de 1840 en Dresde) fue el principal representante de la pintura romántica alemana, junto a Philipp Otto Runge, siendo la más destacada en el ámbito del paisajismo. Biografía Primeros años (1774-1800) Caspar David Friedrich era el sexto de los nueve hijos de Adolf Gottlieb Fri...
[Biography - Caspar David Friedrich - 5Ko]
Каспар Давид Фридрих (нем. Caspar David Friedrich, 5 сентября 1774, Грейфсвальд — 7 мая 1840, Дрезден) — немецкий художник, один из крупнейших представителей романтического направления в живописи Германии (наряду с Филиппом Отто Рунге). Каспар Давид Фридрих родился 5 сентября 1774 г. в Грейфсвальде (Передняя Померания) в семье мыловара. В молодости...
[Biography - Caspar David Friedrich - 6Ko]
Caspar David Friedrich (5 de setembro de 1774 - 7 de maio de 1840) foi um pintor, gravurista, desenhista e escultor romântico alemão, grande paisagista. Friedrich é o mais puro representante da pintura romântica alemã. Suas paisagens primam pelo simbolismo e idealismo que transmitem. Nascido na Alemanha, em Greifswald, que na época fazia parte da S...
[Biography - Caspar David Friedrich - 12Ko]
カスパー・ダーヴィト・フリードリヒ(ドイツ語:Caspar David Friedrich、1774年9月5日 - 1840年5月7日)はドイツの画家。グライフスヴァルト出身、ドレスデンで没する。フィリップ・オットー・ルンゲとともに、ドイツのロマン主義絵画を代表する。宗教的含意をふくむ風景画によって知られる。カスパル・ダーヴィト・フリードリヒとも。 ナポレオン戦争とそれに続く時代には、あえて禁止されていた伝統的な民族衣装に身をつつんだ人物を描くなど、ドイツにおけるナショナリズムの形成にも寄与したが、ややもすれば過剰ともなりかねない愛国主義的姿勢や作品にうかがわれる神秘主義的傾向に対しては政治的な理由で批判を浴びる事もあり、ゲーテのように冷静に距離を置いた同時代人もいる。 作品は、自然の風景、...
[Biography - Caspar David Friedrich - 3Ko]
-- -- -- -- -- -