+ 1 (707) 877-4321
+ 33 977-198-888
English
Français
Deutsch
Italiano
Español
Русский
中国
Português
日本

Portfolio William Blake (269: Acquaforte, Acquerello, Illustrazione, Incisione, Matita, Olio, Penna, Rilievo, Scultura, Tempera)

Spedizione gratuita. Restituzione Tutto il tempo. Vedi i dettagli.

 

  • William Blake - l Antico dei Giorni
  • William Blake - dante e virgilio al Cancelli Inferno ( Illustrazione per Dante's Inferno )
  • William Blake - Newton
  • William Blake - La Resurrezione
  • William Blake - Quando la mattina Stars Sang Together
  • William Blake - Il fantasma di un mercatino delle pulci
  • William Blake - Il numero della bestia è 666
  • William Blake - Satana Guardando le carezze di Adamo ed Eva
  • William Blake - il grande drago rosso e il donna rivestita con il sole
  • William Blake - La Discesa di Cristo
  • William Blake - Elohim Creazione di Adamo
  • William Blake - Giobbe Confessando la sua presunzione di Dio che risponde dal Whirlwind
  • William Blake - Il Drago Rosso e la Donna vestita di sole
  • William Blake - Isaac Newton
  • William Blake - Ecate
  • William Blake - Whirlwind of Lovers
  • William Blake - Il corpo di Abele trovato da Adam & Eve
  • William Blake - E Elohim creò Adamo
  • William Blake - Scala di Giacobbe
  • William Blake - Dio giudicare Adam
  • William Blake - La parabola delle vergini sagge e stolte
  • William Blake - Nabucodonosor
  • William Blake - Giobbe e la sua famiglia restaurati alla prosperità
  • William Blake - Il Grande Drago Rosso e la Bestia dal Mare
  • William Blake - Il Bene e il Male Angels
  • William Blake - Cristo Redentore dell uomo
  • William Blake - La Natività
 
Tutte le Opere D'Arte del 269 di William Blake





William Blake (Londra, 28 novembre 1757 – Londra, 12 agosto 1827) è stato un poeta, incisore e pittore inglese.

Largamente sottovalutata mentre egli era in vita, oggi l'opera di Blake è considerata estremamente significativa e fonte di ispirazione sia nell'ambito della poesia sia delle arti visive. Secondo Northrop Frye, che si dedicò allo studio dell'intero corpus poetico di Blake, i suoi versi simili a profezie costituiscono "Quello che, in rapporto ai reali meriti, è il corpus poetico in lingua inglese meno letto". Altri hanno invece lodato l'arte pittorica di Blake e un critico contemporaneo lo ha proclamato "Di gran lunga il più grande artista che la Gran Bretagna abbia mai prodotto." Considerato un tempo pazzo per le sue idee stravaganti, attualmente è invece molto apprezzato per la sua espressività, la sua creatività e per la visione filosofica che sta alla base del suo lavoro. Come un giorno ha suggerito egli stesso,

Anche se la sua pittura e la sua poesia sono state solitamente valutate separatamente, Blake spesso se ne servì di concerto per creare opere che di colpo sfidassero e sostituissero le convenzioni in uso. Si definiva capace di discutere e confrontarsi con i profeti dell'Antico Testamento e profuse un grande sforzo per creare le illustrazioni per il Libro di Giobbe, ma l'amore dell'artista per la Bibbia si affiancava ad un'aperta ostilità verso la Chiesa d'Inghilterra, e le sue convinzioni religiose erano influenzate dall'attrazione per il Misticismo e dalla fascinazione verso il movimento romantico che a quel tempo era in pieno sviluppo. Alla resa dei conti, la difficoltà che si incontra nel tentativo di inserire William Blake in un qualsiasi periodo o movimento della storia dell'arte è forse la caratteristica che meglio riesce a definirlo.

Blake ha svolto un ruolo cruciale per lo sviluppo del moderno concetto di immaginazione nella cultura occidentale. La sua convinzione che l'umanità possa superare i limiti a lei posti dai cinque sensi è forse il suo più grande lascito:

Mentre un tempo questa prospettiva era considerata aberrante, al giorno d'oggi è stata incorporata nella moderna definizione del termine.

In particolare della citazione "the doors of perception" si è spesso sentita l'eco nella letteratura e nella musica del XX secolo e, per fare due esempi, Jim Morrison con la sua band The Doors e Aldous Huxley con il suo saggio The Doors of Perception, pagano un evidente omaggio al pensiero di Blake.

William Blake nacque a Londra, al 28A di Broad Street nei paraggi di Golden Square, il 28 novembre del 1757, in una famiglia appartenente alla borghesia. Era il terzo di sette fratelli, una femmina e sei maschi, due dei quali morirono durante l'infanzia. Il padre di Blake, James, era un venditore di calze e maglieria. Non frequentò mai la scuola ma fu educato in casa dalla madre. I Blake non frequentavano la Chiesa Anglicana, e si pensa che appartenessero alla Chiesa Morava. La Bibbia entrò ben presto nella vita di Blake ed ebbe su di lui una profonda influenza, restando fonte di ispirazione per tutta la sua vita.

Blake iniziò ad accostarsi all'arte realizzando delle incisioni in cui copiava disegni di antiche rovine greche acquistati per lui dal padre (un'ulteriore indicazione del sostegno che i genitori fornivano alle aspirazioni del figlio), un tipo di attività che allora era preferita al semplice disegno. Grazie a questi disegni - che riproducevano opere di Raffaello, Michelangelo, Maarten van Heemskerck e Albrecht Dürer, entrò per la prima volta in contatto con i modelli classici. I suoi genitori compresero quale fosse la sua indole e decisero di non mandarlo a scuola, ma di iscriverlo invece a dei corsi di disegno. In questo periodo divenne un avido lettore, scegliendo autonomamente gli argomenti che lo interessavano. Iniziò anche ad avvicinarsi alla poesia; i suoi primi lavori lasciano trasparire la sua confidenza con le opere di Ben Jonson e Edmund Spenser.

Il 4 agosto 1772 Blake firmò un contratto come apprendista dell'incisore James Basire, che aveva lo studio in Great Queen Street, della durata di sette anni. Alla fine di questo periodo, all'età di 21 anni, sarebbe stato pronto per diventare un incisore professionista.

Non c'è alcuna testimonianza di seri contrasti o litigi tra i due nel corso del periodo di apprendistato. Tuttavia la biografia realizzata da Peter Ackroyd riporta che Blake in seguito aggiunse il nome di Basire ad una lista di suoi avversari in ambito artistico, per poi cancellarlo. A parte ciò lo stile delle incisioni di Basire era di un tipo già all'epoca considerato antiquato, quindi l'addestramento di Blake secondo quel superato modello potrebbe aver avuto in seguito un effetto negativo quando l'artista cercava di ottenere delle commissioni ed anche sul pubblico riconoscimento delle sue capacità.

Dopo due anni Basire lo mandò a copiare dal vivo particolari delle chiese gotiche di Londra (è possibile che quest'incarico gli sia stato affidato per porre un freno alle liti tra lui e l'altro apprendista James Parker) e l'esperienza fatta all'Abbazia di Westminster ebbe un suo ruolo nella formazione del suo stile e dei suoi ideali artistici; A quell'epoca la cattedrale era decorata con armature, dipinti che ritraevano scene funerarie e variopinte statue di cera. Ackroyd nota che entrando in quel luogo "si sarebbe stati immediatamente colpiti dall'affievolirsi della luminosità e dei colori". Durante i lunghi pomeriggi che Blake trascorreva facendo schizzi all'interno della cattedrale, era occasionalmente interrotto dai ragazzi che frequentavano la Westminster School, uno dei quali un giorno lo "tormentò" a tal punto che reagì colpendo il ragazzo e facendolo cadere giù da un'impalcatura. Blake conservò anche altre vivide immagini che aveva colto all'interno della cattedrale, tra cui quella di una grande processione di preti e monaci, mentre si udivano salmi cantati e corali.

Nel 1778 Blake si iscrisse alla Royal Academy, ospitata nella Old Somerset House nei pressi della Strand, per seguire un corso della durata di sei anni. Non doveva pagare alcuna retta per gli studi, ma il materiale necessario per le esercitazioni era invece a suo carico. Qui si ribellò contro quello che considerava lo stile irrisolto di artisti di grido come Rubens, sostenuto invece dal primo Presidente della scuola, il pittore Joshua Reynolds. Con il passar del tempo Blake finì per detestare la filosofia artistica di Reynolds, specialmente la sua ricerca di una "verità e bellezza universale". Reynolds nei suoi Discourses scriveva che "l'attitudine verso l'astrazione, la generalizzazione e la classificazione è il grande vanto della mente umana"; nelle annotazioni sulla sua copia personale di quel testo Blake rispondeva che "Generalizzare significa essere un idiota; la capacità di scendere nel particolare è il solo segno che caratterizza il valore." Blake disprezzava anche l'ostentata umiltà di Reynolds, che considerava una forma di ipocrisia.

Nel giugno del 1780 stava recandosi a piedi alla bottega di Basire in Great Queen Street quando si trovò in mezzo ad una folla in tumulto che poi si diresse verso il carcere di Newgate. Molti dei rivoltosi portavano delle coccarde blu appuntate sul berretto ad indicare la loro solidarietà con gli abitanti delle colonie americane che si stavano sollevando. La folla attaccò i cancelli della prigione con pale e picconi, diede l'edificio alle fiamme e liberò i prigionieri che si trovavano all'interno. Si dice che Blake durante l'assalto si trovasse in prima fila; la maggior parte dei suoi biografi credono che si sia aggregato alla folla preso dall'impulso.

Questi incidenti, scoppiati in risposta ad un progetto di legge che revocava le sanzioni contro i cattolici divennero in seguito noti come La rivolta di Gordon; la risposta del governo del re Giorgio III di Gran Bretagna fu l'emanazione di leggi straordinarie e la creazione del primo corpo di polizia.

Nel 1782 Blake conobbe John Flaxman (York 1755 - Londra 1826) scultore, disegnatore inglese (illustrò l'Iliade, l'Odissea, la Divina Commedia e fu interprete ammirato durante il periodo neoclassico), che diventò il suo mecenate, e Catherine Boucher, che sarebbe poi diventata sua moglie. In quel periodo Blake stava riprendendosi dalla fine di una relazione conclusasi malamente, con il rifiuto della sua proposta di matrimonio. Mentre raccontava la storia a Catherine e ai suoi genitori ella gli espresse comprensione, al che il poeta le chiese "Provate pietà per me?" e, quando la ragazza rispose di sì, le disse: "Allora io vi amo!". Blake sposò Catherine - di cinque anni più giovane - il 10 agosto 1782 nella chiesa di St. Mary a Battersea. Catherine, analfabeta, firmò il contratto di matrimonio con una X. Con il tempo, oltre ad insegnarle a leggere e scrivere, Blake le spiegò anche l'arte dell'incisione; per tutta la vita la donna si dimostrò un ineguagliabile sostegno per il marito, aiutandolo a dare alle stampe i suoi Libri miniati e sostenendolo moralmente nonostante le numerose delusioni a cui andò incontro.

In quel periodo George Cumberland, uno dei fondatori della National Gallery, diventò un ammiratore delle opere di Blake. La sua prima raccolta di poesie Poetical Sketches (in italiano: Schizzi poetici) fu pubblicata verso il 1783. Dopo la morte del padre, nel 1784 William ed il fratello Robert aprirono una tipografia ed iniziarono a collaborare con l'editore radicale Joseph Johnson. La casa di Johnson fungeva da luogo d'incontro per alcuni dei più importanti intellettuali inglesi dissidenti dell'epoca: lo scienziato Joseph Priestley, il filosofo Richard Price, il femminista ante-litteram Johann Heinrich Füssli e il rivoluzionario statunitense Thomas Paine. Al pari di William Wordsworth e William Godwin Blake nutriva grandi speranze per le rivoluzioni americana e francese e prese ad indossare un berretto rosso per dimostrare la sua solidarietà con i rivoluzionari francesi, ma le stesse speranze le perse con l'ascesa al potere di Robespierre e l'instaurazione del Regime del Terrore.

Blake realizzò le illustrazioni per Original Stories from Real Life (1788; 1791) di Mary Wollstonecraft. Sembra che avessero simili punti di vista sull'eguaglianza tra i sessi e l'istituzione matrimoniale, non c'è alcuna prova concreta del fatto che si siano effettivamente incontrati. In Visions of the Daughters of Albion del 1793 Blake condannò l'assurda e crudele imposizione dell'astinenza forzata e il matrimonio al di fuori dell'amore, difendendo il diritto delle donne alla completa autodeterminazione.

Nel 1788, all'età di trentuno anni, Blake iniziò a sperimentare l'incisione a rilievo, un metodo che avrebbe poi impiegato in numerosi tra i suoi libri, dipinti e opuscoli, ma anche nelle sue poesie, che includono le Profezie e il capolavoro La Bibbia. Il procedimento si applica anche alle miniature, in particolare ai manoscritti miniati. La stampa miniata comporta la scrittura del testo della poesia sulla lastra di rame con pennini e pennelli, intinti in una sostanza resistente all'acido. Le illustrazioni possono essere realizzate vicino alle parole come si faceva nei manoscritti miniati. Si incidono quindi le lastre in un bagno di acido per eliminare il rame non protetto dalla vernice e lasciare il disegno in rilievo - da qui il nome di acquaforte a rilievo. Questo è un metodo inverso rispetto a quello tradizionale, in cui è il segno esposto all'acido ad essere scavato e a ricevere, poi, l'inchiostro per la stampa. L'acquaforte a rilievo, inventata da Blake, in seguito divenne un importante metodo di stampa commerciale. Le pagine stampate da queste lastre devono essere colorate a mano ad acquerello e unite insieme per formare un volume. Blake usò la stampa miniata per numerose delle sue opere più note: Songs of Innocence and of Experience, The Book of Thel, The Marriage of Heaven and Hell, e Jerusalem.

Il matrimonio di Blake e Catherine fu un matrimonio felice e riuscito fino in fondo, anche se fin dal principio ebbero qualche problema, come l'analfabetismo di lei ed il fatto che non riuscirono ad avere figli. Gilchrist narra di "momenti tempestosi" nei primi anni di vita di coppia. È possibile che ad un certo punto, secondo quelle che erano le convinzioni della Società Swedenborghiana, Blake abbia proposto alla moglie di introdurre una concubina nel loro menage. Catherine rimase sconvolta dalla proposta e Blake lasciò immediatamente perdere l'idea. Le insegnò a scrivere e lei invece lo aiutò a colorare i suoi libri di poesia illustrati.

Verso il 1800 Blake si trasferì in un cottage a Felpham, nel West Sussex, per eseguire il lavoro di illustrare le opere di un poeta minore, William Hayley. In quel cottage scrisse il poema Milton: a Poem (pubblicato tra il 1805 e il 1808). Il preambolo all'opera contiene una poesia che inizia con il verso "And did those feet in ancient time" che divenne poi il testo della canzone patriottica britannica Jerusalem. Con il tempo Blake accumulò del risentimento nei confronti del suo nuovo committente, e si convinse che Hayley lo pagava assai meno di quanto avrebbe potuto permettersi.

Tornò a Londra nel 1802 e iniziò a scrivere e illustrare Jerusalem: The Emanation of the Giant Albion (1804 - 1820) la sua opera più ambiziosa.

Blake detestava la schiavitù e credeva nell'eguaglianza tra le razze e tra i sessi. In molti dei suoi dipinti e molte delle sue poesie esprime un concetto di umanità universale: "Tutti gli uomini sono uguali (attraverso le loro infinite differenze)". Si interessò per tutta la vita degli avvenimenti politici e sociali, ma fu spesso costretto a mascherare i suoi ideali e il suo pensiero politico dietro allegorie religiose.

Il punto di vista di Blake su ciò che vedeva come una forma di oppressione e una restrizione del diritto alla piena libertà si estese anche nel confronti della Chiesa. Le sue convinzioni religiose sono evidenti nelle Songs of Experience (1794), in cui mostra il suo diverso atteggiamento nei confronti del Dio dell'Antico Testamento, del quale rifiutava le limitazioni imposte all'uomo, e il Dio del Nuovo Testamento (Cristo parte della Trinità), del quale vedeva invece l'influenza positiva.

Nel prosieguo della carriera Blake iniziò a vendere un gran numero di opere, In particolare le sue illustrazioni della Bibbia, a Thomas Butts, un mecenate che lo considerava però, più che come un artista di valore, un amico; è un tipico esempio del modo in cui Blake venne considerato per tutto il corso della vita.

ed anche:

Gesù, secondo Blake, simboleggia nella sua unità la vitale relazione tra il divino e l'umano:

[Biography - William Blake - 16Ko]
William Blake (28 November 1757-12 August 1827) was an English poet, painter, and printmaker. Largely unrecognised during his lifetime, Blake is now considered a seminal figure in the history of both the poetry and visual arts of the Romantic Age. His prophetic poetry has been said to form "what is in proportion to its merits the least read body of...
[Biography - William Blake - 9Ko]
William Blake (Londres, 28 novembre 1757 - id., 12 août 1827) est un peintre et un poète pré-romantique britannique. Bien que considéré comme peintre, il n'a en fait guère peint de tableaux à l'huile, préférant l'aquarelle, le dessin, la gravure, la lithographie et surtout la poésie. Il est l'auteur d'une œuvre inspirée de visions bibliques à carac...
[Biography - William Blake - 5Ko]
William Blake (* 28. November 1757 in London † 12. August 1827 ebenda) war ein englischer Dichter, Naturmystiker, Maler und der Erfinder der Reliefradierung. Sowohl sein künstlerisches als auch sein literarisches Werk wurde von seinen Zeitgenossen weitgehend abgelehnt. Erst Mitte des 19. Jahrhundert wurden seine sehr innovativen Arbeiten von den P...
[Biography - William Blake - 9Ko]
William Blake (Londres (Inglaterra) 28 de noviembre de 1757 – ibídem 12 de agosto de 1827) fue un poeta, pintor, grabador y místico [cita requerida] inglés. Aunque permaneció en gran parte desconocido durante el transcurso de su vida, actualmente el trabajo de Blake cuenta con una alta consideración. Por la relación que en su obra tienen la poesí...
[Biography - William Blake - 15Ko]
Уильям Блэйк (англ. William Blake 28 ноября 1757, Лондон — 12 августа 1827, Лондон) — английский поэт и художник, мистик и визионер. Блейк родился 28 ноября 1757 года в Лондоне, в районе Сохо, в семье лавочника. Он был третьим из семи детей, двое из которых умерли ещё в младенчестве. Уильям посещал школу только до десяти лет, научившись там лишь п...
[Biography - William Blake - 9Ko]
ウィリアム・ブレイク(William Blake, 1757年11月28日 - 1827年8月12日)は、イギリスの画家、詩人、銅版画職人。 1757年11月28日、ロンドン、ソーホー地区のゴールデン・スクエア、ブロード・ストリート(現ブロードウィック・ストリート)28番地に、靴下商人ジェイムス・ブレイクとその妻キャサリンとの間の第3子として生まれる。同年12月11日、ピカデリー教区のセント・ジェームズ教会で洗礼を受ける。幼少期から絵の才能を示して絵画の学校に入り、彫刻家に弟子入りした。長じてからは銅版画家、挿絵画家として生計を立てていた。1787年頃、新しいレリーフ・エッチングの手法を発明。その手法を用いた彩飾印刷(Illuminated Printing)によって、言語テクストと視覚テク...
[Biography - William Blake - 2Ko]
-- -- -- -- -- -