+ 1 (707) 877-4321
+ 33 977-198-888
English
Français
Deutsch
Italiano
Español
Русский
中国
Português
日本

Portfolio Piero Della Francesca (323: Affreschi, Null, Olio, Olio Su Pannello, Olio Su Tavola, Pannello, Tempera)

Spedizione gratuita. Restituzione Tutto il tempo. Vedi i dettagli.

 

  • Piero Della Francesca - Battesimo di Cristo
  • Piero Della Francesca - A sinistra - Ritratto di Battista Sforza, Duc
  • Piero Della Francesca - Madonna con Bambino e Santi (Pala Montefeltro)
  • Piero Della Francesca - natività
  • Piero Della Francesca - Processione della Regina di Saba
  • Piero Della Francesca - Natività , NG LONDRA
  • Piero Della Francesca - madonna del parto
  • Piero Della Francesca - Battaglia tra Eraclio e Cosroe
  • Piero Della Francesca - natività
  • Piero Della Francesca - Ritratti di Federico da Montefeltro e sua moglie Battista Sforza
  • Piero Della Francesca - 2b . Incontro tra il regina of Sheba e King Solomon
  • Piero Della Francesca - Polittico della Misericordia
  • Piero Della Francesca - 7b Riconoscimento famigerato Antartico vero traversa
  • Piero Della Francesca - la morte di Adamo , particolare Adamo e la sua Bambini
  • Piero Della Francesca - Ritratti di Federico da Montefeltro e sua moglie Battista Sforza
  • Piero Della Francesca - Polittico della Misericordia: Madonna della Misericordia
  • Piero Della Francesca - La Flagellazione particolare
  • Piero Della Francesca - Ritratti di Federico da Montefeltro e sua moglie Battista Sforza (invertire i lati)
  • Piero Della Francesca - Pala Montefeltro (particolare)
  • Piero Della Francesca - Ritratto di Federico da Montefeltro
  • Piero Della Francesca - Madonna del Parto, S
  • Piero Della Francesca - Polidiptico de San Agustino
  • Piero Della Francesca - 2a. Processione della regina di Saba
  • Piero Della Francesca - 8. Battaglia tra Eraclio e Cosroe (particolare)
 
Tutte le Opere D'Arte del 323 di Piero Della Francesca





Piero della Francesca (c. 1415 - 12 ottobre 1492) fu un pittore del primo Rinascimento. Come testimoniato da Giorgio Vasari nelle sue Vite degli artisti, contemporanei fu noto anche come un matematico e geometra. Oggi Piero della Francesca è soprattutto apprezzato per la sua arte. La sua pittura è stata caratterizzata da un umanesimo serena, il suo uso di forme geometriche e prospettiche. La sua opera più famosa è il ciclo di affreschi La leggenda della Vera Croce nella chiesa di San Francesco nella città toscana di Arezzo.

Piero è nato nella città di Borgo Santo Sepolcro, dei tempi moderni Toscana (dove morì), a Benedetto de Franceschi ', un commerciante, e Romana di Perino da Monterchi, parte della fiorentina e toscana della famiglia Franceschi nobile.

E 'stato probabilmente apprendista del pittore locale Antonio di Giovanni d'Anghiari, perché nei documenti sui pagamenti si osserva che stava lavorando con Antonio nel 1432 e nel maggio 1438. Oltre a lui certamente ha preso atto del lavoro di alcuni degli artisti senesi attivi a San Sepolcro durante la sua gioventù: ad esempio Sassetta. Nel 1439 Piero ha ricevuto, insieme a Domenico Veneziano, i pagamenti per il suo lavoro sugli affreschi per la chiesa di Sant'Egidio a Firenze, ora perdute. A Firenze deve aver incontrato maestri importanti come Beato Angelico, Luca della Robbia, Donatello e Brunelleschi. Il classicismo di affreschi di Masaccio e le sue maestose figure di Santa Maria del Carmine erano per lui una fonte importante di ispirazione. Incontri di lavoro sommerso Piero è difficile perché il suo stile non sembra essersi sviluppato nel corso degli anni.

Nel 1442 è stato indicato come idoneo per il Comune di San Sepolcro. Tre anni più tardi, ricevette la commissione per la pala d'altare della chiesa della Misericordia in San Sepolcro (compresa la Madonna della Misericordia), che doveva completare solo nel 1460 in anticipo. Nel 1449 eseguì alcuni affreschi nel Castello Estense e la chiesa di Sant'Andrea di Ferrara, anche perso. La sua influenza è stata particolarmente forte nei successivi lavori ferraresi allegoriche di Cosimo Tura.

Due anni dopo era a Rimini, lavorando per il condottiero Sigismondo Pandolfo Malatesta. In questo soggiorno eseguì nel 1451 il celebre affresco di San Sigismondo e Sigismondo Pandolfo Malatesta nel Tempio Malatestiano, così come ritratto di Sigismondo. A Rimini Piero potrebbe aver incontrato il famoso matematico e architetto rinascimentale Leon Battista Alberti, che aveva ridisegnato il Tempio Malatestiano, anche se è noto che Alberti diretto l'esecuzione dei suoi disegni per la chiesa da una corrispondenza con il suo superiore dell'edificio. Successivamente Piero era attivo in Ancona, Pesaro e Bologna.

Nel 1454 ha firmato un contratto per il polittico nella chiesa di Sant'Agostino in San Sepolcro. Il pannello centrale del polittico si perde e le quattro pannelli delle ali, con raffigurazioni di santi, sono sparsi in tutto il mondo. Pochi anni dopo, chiamato da papa Niccolò V, si trasferisce a Roma: qui eseguì gli affreschi nella Basilica di Santa Maria Maggiore, di cui restano solo frammenti. Due anni dopo era di nuovo nella capitale papale, per gli affreschi in Palazzo Vaticano, che sono stati distrutti.

Il Battesimo di Cristo, in The National Gallery di Londra, è stato eseguito intorno al 1460 per l'altare maggiore della chiesa del Priorato di S. Giovanni Battista a Sansepolcro. Altre opere notevoli di maturità Piero della Francesca sono gli affreschi della Resurrezione di Sansepolcro e la Madonna del Parto a Monterchi nei pressi di Sansepolcro.

Nel 1452, Piero della Francesca ad Arezzo è stato chiamato a sostituire Bicci di Lorenzo nel dipingere gli affreschi della basilica di San Francesco. Il lavoro è stato terminato prima 1466, probabilmente tra il 1452-1456. Il ciclo di affreschi, raffiguranti la Leggenda della Vera Croce, è generalmente considerato tra i suoi capolavori e quelli della pittura rinascimentale italiana in generale. La storia di questi leggendari affreschi deriva da fonti medievali su come reliquie del legno della Vera Croce è venuto a trovare. Queste storie sono state raccolte nella "Legenda Aurea" di Jacopo da Varazze (Jacopo da Varagine) della metà del secolo 13 °.

Tra il 1469 e il 1486 Piero della Francesca ha lavorato più volte al servizio del conte Federico III da Montefeltro (duca nel 1474). Secondo Giorgio Vasari, Piero avrebbe lavorato per Federico il padre Guidantonio, morto nel febbraio del 1443. Tuttavia, questo è improbabile perché questa affermazione non è confermata da documenti o dipinti. Vasari potrebbe aver confuso Guidantonio con Federico. La Flagellazione è generalmente considerata più antica opera di Piero in Urbino (datazione c. 1455-1470). Si tratta di uno dei quadri più celebri e controversi del primo Rinascimento. Come discusso nella propria voce, è segnata da un'aria di sobrietà geometrica, oltre a presentare un enigma sconcertante per quanto riguarda la natura dei tre uomini in piedi in primo piano.

Un'altra opera celebre dipinto di Urbino è il Doppio ritratto di Federico e di sua moglie Battista Sforza, agli Uffizi. I ritratti di profilo prendono la loro ispirazione da medaglie di bronzo grandi e tondi in stucco con le portrets ufficiali Fedederico e sua moglie. Altri dipinti sono realizzati in Urbino la Pala Montefeltro monumentale della Pinacoteca di Brera a Milano e probabilmente anche la Madonna di Senigallia.

In Urbino Piero ha incontrato i pittori Melozzo da Forlì, Fra Carnevale e il fiammingo Justus van Gent (o Joos van Wassenhove o Giusto di Gant), il matematico Fra 'Luca Pacioli, l'architetto Francesco di Giorgio Martini e probabilmente anche Leon Battista Alberti.

Nei suoi ultimi anni, pittori come il Perugino e Luca Signorelli frequentato la sua bottega. È documentato che Piero in affitto una casa a Rimini nel 1482. Anche se può aver dato alla pittura nei suoi ultimi anni, Vasari osserva che egli divenne cieco a vecchiaia e all'età di 60, devono essere messo in dubbio, dal momento che nel 1485 ha completato il suo trattato sui solidi regolari, dedicato a Guidobaldo da Montefeltro, figlio ed erede del duca Federico, di suo pugno proprio bene. Piero ha fatto il suo testamento nel 1487 e morì cinque anni dopo nella sua casa a San Sepolcro, il giorno stesso in cui Cristoforo Colombo ha fatto il suo primo approdo nelle Americhe. Ha lasciato i suoi beni alla sua famiglia e la chiesa.

Il suo profondo interesse per lo studio teorico della prospettiva e il suo approccio contemplativo ai suoi dipinti sono evidenti in tutta la sua opera. Tre trattati scritti da Piero sono noti per i matematici moderni: Abacus Trattato (Trattato d'Abaco), breve libro sui cinque solidi regolari (Libellus de Quinque Corporibus Regularibus) e sulle prospettive per la pittura (De Prospectiva Pingendi). Gli argomenti trattati in questi scritti sono aritmetica, algebra, geometria e lavoro innovativo sia in geometria solida e di prospettiva. Gran parte del lavoro di Piero fu poi assorbita nella scrittura degli altri, in particolare Luca Pacioli. Dell'opera di Piero sulla geometria solida appare nel Pacioli "De divina proportione", opera illustrata da Leonardo da Vinci.
[Biography - Piero della Francesca - 8Ko]
Piero della Francesca (c. 1415 - October 12, 1492) was a painter of the Early Renaissance. As testified by Giorgio Vasari in his Lives of the Artists, to contemporaries he was also known as a mathematician and geometer. Nowadays Piero della Francesca is chiefly appreciated for his art. His painting was characterized by its serene humanism, its use ...
[Biography - Piero Della Francesca - 8Ko]
Piero della Francesca (v. 1415 - Octobre 12 1492) était un peintre de la Renaissance. Comme en témoigne par Giorgio Vasari dans ses Vies des artistes, à contemporains, il était aussi connu comme un mathématicien et géomètre. Aujourd'hui Piero della Francesca est principalement apprécié pour son art. Sa peinture se caractérise par son humanisme sere...
[Biography - Piero della Francesca - 10Ko]
Piero della Francesca (c. 1415 - 12. Oktober 1492) war ein Maler der Frührenaissance. Wie bezeugt von Giorgio Vasari in seinen Lebensbeschreibungen der Künstler, den Zeitgenossen er auch als Mathematiker und Geometer bekannt war. Heutzutage Piero della Francesca ist vor allem für seine Kunst sehr geschätzt. Seine Malerei wurde durch seine ruhige Hu...
[Biography - Piero della Francesca - 9Ko]
Piero della Francesca (c. 1415 - 12 de octubre de 1492) fue un pintor del Renacimiento temprano. Como testimonio de Giorgio Vasari en sus Vidas de los artistas contemporáneos, a los que también era conocido como un matemático y geómetra. Hoy en día Piero della Francesca se aprecia sobre todo por su arte. Su pintura se caracteriza por su humanismo s...
[Biography - Piero della Francesca - 9Ko]
Пьеро делла Франческа (ок. 1415 - 12 октября 1492) был художником раннего Возрождения. По свидетельству Джорджо Вазари в своей жизни художников, современников, он был также известен как математик и геометр. В настоящее время Пьеро делла Франческа в главным образом ценили за его искусство. Его живопись отличается спокойным гуманизма, его использован...
[Biography - Piero della Francesca - 8Ko]
皮耶罗· 德拉· 弗朗西斯卡(约1415 - 1492年10月12日),是早期文艺复兴时期的画家。作为证明瓦萨里在他生活的艺术家,他也被称为一个数学家和几何学家同时代。如今皮耶罗· 德拉· 弗朗西斯卡,主要是欣赏他的艺术。他的画的特点是其宁静的人文精神,其使用的几何形状和角度。他最著名的作品是壁画的传说在阿雷佐的托斯卡纳小镇圣弗朗切斯科教堂在真正的跨周期。 皮耶罗出生在博尔戈城主Sepolcro,现代托斯卡纳(他也死了),镇,贝尼代托· 切斯基,商人,和协会DI佩里诺达Monterchi,佛罗伦萨和托斯卡纳切斯基贵族家庭的一部分。 他最可能的学徒本地画家安东尼奥· 迪乔万尼德Anghiari,因为在有关付款的文件指出,他...
[Biography - Piero della Francesca - 4Ko]
Piero della Francesca (c. 1415 - 12 de outubro de 1492) foi um pintor da Renascença. Como testemunhado por Giorgio Vasari em suas vidas dos artistas, contemporâneos ele também era conhecido como matemático e geômetra. Hoje em dia, Piero della Francesca é principalmente apreciado por sua arte. Sua pintura se caracterizou por seu humanismo sereno, o ...
[Biography - Piero della Francesca - 9Ko]
Piero Della Francesca (1415 — 1492) foi um pintor italiano do Quattrocento, nome dado à segunda fase do movimento Renascentista italiano. Tal qual os grandes mestres de seu tempo, Piero primou sempre pela criatividade em relação ao passado medieval, apresentando técnicas e temáticas inovadoras como, por exemplo, o uso da tela e da pintura a óleo, o...
[Biography - Piero Della Francesca - 4Ko]
ピエロ· デッラ· フランチェスカ(紀元前1415 - 1492年10月12日)は、初期ルネサンスの画家。として彼はまた、数学と幾何として知られていた時代に、アーティスト、彼の生活の中でジョルジョ· ヴァザーリによる証言した。最近ではピエロ· デッラ· フランチェスカは、主に彼の芸術のために感謝しています。彼の絵画は、その穏やかなヒューマニズム、幾何学的な形態と視点の使用によって特徴づけられた。彼の最も有名な作品は、フレスコ画のサイクルは、アレッツォのトスカーナの町のサン· フランチェスコ教会の真の十字架の伝説です。 ピエロは、ボルゴ· サントSepolcro、ベネデット· デ· Fr...
[Biography - Piero della Francesca - 5Ko]
-- -- -- -- -- -